Il blog più pagliaccioso del web

Ultima

Copyright… eh? SOPA!


Ecco la risposta dei politici americani alla pirateria, dare poteri illimitati di censura su internet a persone che marciano sui diritti di autori per anni e anni e ci rifilano sequel, spin-off tutti uguali da qualche anno. Paranormal activity 2 , 3 , 4 5 e 6 (un po come rocky). Nemmeno noi italiani siamo da meno, con immaturi il viaggio abbiamo inaugurato la stagione dei sequel. (non conto i cinepanettoni perchè li considero tradizione culturale come la recita di natale.)

Così, quello che non ha fatto il DDL intercettazioni rischia di farlo il SOPA visto che i server di wikipedia sono in america. Wikipedia.org ha deciso di oscurarsi, wordpress ha oscurato alcune pagine (i nuovi post), google.com ha un avviso nella propria home americana.

cambio di dominio per ageofevolution


il gioco è stato spostato su http://ageofevolution.altervista.org in quanto i server di altervista sono stati aggiornati al php 5.3 , necessario per il funzionamento del gioco.

Email truffa di postepay


Qualche giorno fa, mi arrivò una mail di postepay per avvisarmi di un cambiamento nel sistema di sicurezza. La cosa più strana é che io non ho una postepay!

Leggi il resto di questa pagina »

Microsoft regala 5 Windows Phone a chi segnala virus per android


Windows Fhon in tutta la sua potenza

Windows Fhon in tutta la sua potenza

Microsoft ormai alla frutta nel mercato dei cellulari decide di fare una campagna pubblicitaria al dir poco ridicola. Regalare 5 Windows Phone a chi racconta come sono stati infettati dai virus su android. Con che faccia poi lo fanno coloro che in quanto a malware sui desktop sono i padroni indiscussi! Anche se ho seri dubbi che windows fhon sia più sicuro di android, visto che il primo ha pochi utenti e quindi meno appetibile da parte degli haker, mi domando: come funzionano i virus su android? Chiedono autorizzazione e l’utente la fornisce senza badarci.

Ecco allora la mia proposta in risposta a quella di Microsoft:

Regalo S.O. Linux a tutti gli utenti windows che sono stati infettati da virus

Lo so, linux è gratis quindi regalarlo non mi comporta una spesa eccezionale, ma se fosse stato a pagamento mi sarebbe servita una finanziaria.

Se usate il vostro pc per navigare in internet, usare office, chattare potete passare a linux con facilità e non rimpiangerete il vecchio windows. Se volete giocare o usare particolari programmi che vanno solo su linux potrete installare linux in una partizione diversa di windows ed usare un dual boot.

Distribuzioni consigliate:

Prima di installare linux usate cd o pendrive Live, che permettono di provare linux senza installarlo, non limitatevi a una sola distribuzione. Fatevi una cultura

Ubuntu: la più supportata e diffusa nel mondo linux, disponibile in più derivate. Consiglio Xubuntu (con xfce)  per i pc più vecchi e Kubuntu (kde) per quelli nuovi se volete avere un ambiente desktop simile a windows. se invece volete provare qualcosa di nuovo potete usare la distribuzione principale ubuntu oppure Gnubuntell (disponibile a breve con gnome3) o linux mint.

Fedora: la versione principale ha un ambiente desktop innovativo di gnome3, ma esistono “spin” con altri ambienti desktop con kde e xfce e altri.

Una macchina open source al Motor Show


Mentre giravo per il Motor Show vidi una pista per il drive test che finiva all’interno di un padiglione 30. Quando entrai fu come entrare in un altro mondo, o per meglio dire in un altro stato. Era il padiglione dedicato all’ecologia, electric city in cui si provavano le nuove macchine e furgoni elettrici. Girovagando tra le varie proposte incontro lo stand dell’università di bologna in cui si mostrava un auto open source. L’università di bologna offre alle aziende che vogliono sviluppare un auto elettrica la tecnologia già ricercata e funzionante, come l’elettronica di controllo e le soluzioni ingegneristiche per far funzionare un auto. Sarà l’azienda interessata all’affare a costruire il telaio e gli interni (più qualche optional).

Come funziona questa macchina? Semplice un motore trifase montato sulle ruote posteriori da tutta la potenza necessaria  per spostare il veicolo. Il motore trifase ha il vantaggio di avere un elevata affidabilità, poca o quasi nulla manutenzione. Comandato da un inverter permette un elevata efficienza e coppia del motore rispetto a un motore termico. Le batterie sono poste sotto al pianale della vettura, occupando pochissimo spazio. Pensate, con 2 euro possiamo fare 100 Km, girare anche con il blocco del traffico e pagare un bollo molto ridotto. L’unica nota dolente sta nel fatto che i modelli proposti al motor show non sono ancora in produzione, ma rimarranno prototipi ancora per poco, la gente si sta dimostrando molto interessata a queste macchine elettriche.

finalmente le invasioni su imperion per novembre


con un comunicato sul forum, il teem di imperion ha annunciato l’implementazione delle invasioni per novembre.
Per invadere un pianeta servono 5 milioni di popolazione e una nave coloniale.

inviata la flotta, se il combattimento ha buon fine, si avvierà un conto alla rovescia in cui l’invasore deve tenere la flotta con la nave colonizzatrice sul pianeta invaso. Questo periodo è il più difficile perchè chiunque può attaccare il pianeta o difenderlo.

alla fine del conto alla rovescia, il pianeta diventa dell’invasore, che manterrà solo gli edifici di cui ha popolazione sufficiente per mantenerli, gli altri saranno smantellati e risarciti in risorse.

vi piace distruggere facile? colonizzate un pianeta da 20kk abitanti con 5kk pop liberi, vedrete 15 edifici demoliti e raccoglierete le risorse alla fine di tutto.

spero solo di rimanere vivo dopo novembre e non più relegato in fornax.

Leggi il resto di questa pagina »

legge made in cina, wikipedia.it chiude per protesta


Oggo navigando per internet mi imbatto su una notizia strana, all’inizio parlava dei fatti sconvolgenti dell’anno, wikileacks, rivoluzioni ecc…
poi passa alla chiusura di nonciclopedia e wikipedia….

cosa?!?!

si, proprio così, questa è stata la mia  reazione, incredulità  allo stato puro.

“no dai… dimmi che è una pagliacciata…”

precisiamo, nonciclopedia ha chiuso per un breve momento (per protesta e non perchè costretta) in quanto è stata denunciata da vasco rossi.
ecco cosa riporta nonciclopedia  in questa pagina

  • 3 febbraio 2010: l’avvocato manda una mail a Nonciclopedia ed una raccomandata A/R a Wikia, chiedendo di cancellare la pagina poiché gravemente diffamatoria e di fornire i dati degli utenti per procedere alla loro identificazione.
  • 4 febbraio 2010: Nonciclopedia risponde all’avvocato, spiegandogli brevemente cos’è Nonciclopedia, che non è in grado di fornire i dati degli utenti, mostrandosi infine disponibile a eliminare dalla pagina le parti diffamatorie che saranno indicate dallo stesso avvocato, come già successo in passato con altri personaggi che hanno segnalato la loro pagina.

Per tutta risposta, l’avvocato non risponde, nonostante Nonciclopedia conservi la notifica di lettura. Nessuna traccia nemmeno della fantomatica raccomandata spedita in California, al nostro host Wikia, come indicato nella mail dell’avvocato. Così, pensando che si tratti di una finta mail come spesso capita, Nonciclopedia lascia correre, non avendo avuto nessun riscontro della veridicità della comunicazione.

  • 18 agosto 2011: un admin di Nonciclopedia viene convocato dalla polizia postale per spiegare il funzionamento del sito. I poliziotti gli chiedono un autografo. Sul verbale.
    La comunità decide di cancellare la pagina di Vasco Rossi in attesa di ulteriori sviluppi, comunicando la nostra decisione all’avvocato e spiegandogli che attendevamo una sua risposta. L’avvocato continua ad ignorarci nonostante la notifica di lettura.
  • settembre 2011: altri tre admin sono stati convocati dalla polizia postale per spiegare il funzionamento del sito.
wikipedia invece chiude per questo motivo (http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Comunicato_4_ottobre_2011)

Tale proposta di riforma legislativa, che il Parlamento italiano sta discutendo in questi giorni, prevede, tra le altre cose, anche l’obbligo per tutti i siti web di pubblicare, entro 48 ore dalla richiesta e senza alcun commento, una rettifica su qualsiasi contenuto che il richiedentegiudichi lesivo della propria immagine.

Purtroppo, la valutazione della “lesività” di detti contenuti non viene rimessa a un Giudice terzo e imparziale, ma unicamente all’opinione del soggetto che si presume danneggiato.

Quindi, in base al comma 29, chiunque si sentirà offeso da un contenuto presente su un blog, su una testata giornalistica on-line e, molto probabilmente, anche qui su Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto — indipendentemente dalla veridicità delle informazioni ritenute offensive— di chiedere l’introduzione di una “rettifica”, volta a contraddire e smentire detti contenuti, anche a dispetto delle fonti presenti.

[…]Wikipedia è già neutrale, perché neutralizzarla?

immaginate gheddafi cosa potrebbe fare con questo comma, potrebbe cancellare ogni riferimento alle repressioni libiche perché offensivo nei suoi confronti.
rimango basito, gli avvocati di Vasco Rossi hanno fatto un bel lavoro, sicuri della loro (pre)potenza se ne sono infischiati dell’apertura di nonciclopedia per la revisione della pagina, e hanno continuato la querela portando una valanga di insulti sulla pagina di facebook di vasco. bravi complimenti.
Wiki invece deve fare i conti su un eventuale articolo che la censurerebbe senza motivazioni valide.
Comunque c’e una buona (si fa per dire) notizia, l’articolo in questione è stato modificato, sarà valido solo per le testate giornalistiche online. forse c’e speranza che wiki torni online.

nuova interfaccia ajax per age of evolution


Finalmente la nuova interfaccia ajax è pronta ed online. ci sono alcuni ritocchi da fare, ma verranno apportati il prima possibile.

ma bando alle ciance passiamo agli screen.

home

la home è cambiata, non fatevi ingannare, quello non è un imperatore indios che parla al popolo, sono io che impreco quando trovo un bug nell’interfaccia grafica.
tralasciato il layout a 3 colonne ecco spuntare una striscia contenente il menu, l’ora e le news di questo blog.

la schermata del gioco è impressionante al primo impatto. una mappa cosi grande (confrontata con quella di prima) fa effetto. il menu superiore ricorda ubuntu, tanto che vi sembrerà di sentire il rullo di tamburi che sentite all’accesso di ubuntu (e solo la mia immaginazione).
grazie all’idea di adri, ho inserito dei pulsanti per nascondere i pannelli, quello di destra e il nav-pad, in questo modo potrete avere una bella visuale sulla mappa.

 

cliccando su un punto della mappa potrete vedere una finestra di informazione.

 

lo stile dell’antica si rifà al periodo romano, il rosso e il bianco predominano con un effetto granulare a simulare il marmo. ed ecco che vediamo come aprire il villaggio, possiamo aprirlo dall’icona “city” nel menu di ubuntu volevo dire nel menu in alto, oppure cliccando sulla mappa nella posizione del nostro villo, oppure nel pannello a destra.

ed ora veniamo  al piatto forte. la possibilità di scorrere i villaggi in poco tempo. sopratutto gestire più villaggi alla volta grazie al sistema di finestre simile a quello che avete nel desktop. importante sarà il pannello a destra, la lista villaggi vi dirà su quale villaggio abbiamo il focus (concentrazione) quindi su quale villaggio stiamo operando.

l’help in game è cambiato, utilizzando le grafiche di jquery UI.

infine non dimentichiamo il bugtool, utile non solo per segnalare bug, ma per proporre idee oppure lamentarvi.

per ora è tutto, sistemata l’interfaccia grafica passo a implementare nuove funzioni in game, poi ci sarà la “scalata” alle evoluzioni ed infine il finale da implementare.

come ordinare la lista villaggi con sistema drag&drop


Salve a tutti.

in questi ultimi tempi non parlo molto di Age of Evolution, ma questo non vuol dire che non lo stia sviluppando.
oggi vi voglio parlare di un nuovo modo di gestire i villaggi, a prima impressione sembra una cavolata, ma non lo è.

iniziamo con il spiegare il funzionamento di sortable() di Jquery UI. Sortable è una funzione che permette di ordinare elementi trascinandoli dove si vuole. ecco il codice html della lista villaggi:

<ol id=”vlist”>

<li id=”v80803″><b id=”vid80803″ title=”(1|1)”>ciao(1|1)</b></li>
<li id=”v81204″><a id=”vid81204″ href=”?vid=81204″ title=”(2|1)”>bel(2|1)</a></li>
<li id=”v81606″><a id=”vid81606″ href=”?vid=81606″ title=”(3|2)”>pippo(3|2)</a></li>
<li id=”v80003″><a id=”vid80003″ href=”?vid=80003″ title=”(-1|3)”>hello(-1|3)</a></li>

</ol>

e il javascript per rendere la lista ordinabile

$( "#vlist" ).sortable({
		stop:function(event,ui) {
			list=$(this).sortable("toArray");
			ev.request(module+'/index/sort','post',{ajax:1,'list':list});
		}
	});
come potete vedere, quando l'utente smette di ordinare la lista (evento stop) 
viene chiamata una funzione che preleva la lista degli elementi ordinati 
tramite $(this).sortable("toArray");.
lo scope della funzione è evviamente la lista <ol>, quindi this è la nostra 
lista ordinata, inserendola nella funzione $ la facciamo selezionare da Jquery,
 cosi potremmo usare il metodo .sortable("toArray")
una volta ricevuto l'array, che contiene gli id degli elementi <li>, 
nel nostro esemprio [v80803,v81204,v81606,v80003],
li passiamo tramite chiamata ajax al server perché li memorizzi 
(ho usato una funzione personalizzata per le chiamate ajax)
ecco il codice php addetto alla memorizzazione nel db:
// ricevo l'array tramite post
$list=$_POST['list'];
if (is_array($list)) {//se è un array
//imposto l'ordine dei villaggi in modalità personalizzata
$user->option->set("order",4);
//scorro l'array con foreach
foreach ($list as $key => $value) {
//$value="v1234" quindi tolgo la v per poter cercare l'id
$value=substr($value, 1);
//modifico il db inserendo nella tabella del villaggio 
//la posizione nel vettore ricevuto
$this->_db->update(MAP_TABLE,array('order_n'=>$key), "`id`='$value'");
}
}

ora veniamo al perché sia utile tutto ciò. dalla mia esperienza di 
browsergame so che molti mettono un numerino davanti al nome del villaggio 
per ordinare la lista dei villaggi.
questo porta però ad uno svantaggio tattico, il nemico sa quale villaggio 
hai fondato per primo, oppure sa quale villo è per te importante.
non solo, se per confondere il nemico usi nomi villaggio tutti uguali, 
allora è il caos nel account, perché nemmeno tu riesci a riconoscere 
i propri villaggi.
in questo modo invece puoi ordinarli in modo che solo tu li puoi vedere, 
puoi nominarli allo stesso modo e distinguerli con facilità. 
in somma è una cosa da poco ma che vi facilita la vita.

Oh My God


incredibile, cercando tra le cose vecchie scopro una bomboniera con un pagliaccio in sella ad una vespa.

Chiedendo a mia madre chi ce l’ha regalata lei mi ha risposto che era una mia bomboniera, forse del battesimo o comunione.

Incredibile, anni prima che io ideassi il mio nick name avevo una bomboniera pagliaccio…

 

quando si dice il destino..